La Darlah è un’amicah per l’Abruzzo!

Buongiorno signore e signorine!!!!
Vi scrivo dal mio uffico, dove oggi non c’è un cazzo da fare (OGGI???)
La capa è in ferie, ed aleggia un’aria da fancazzismo che neanche alle poste di sabato mattina è cosi!
Ma parliamo di me che è la cosa più importante!
Mi sento beneFIGA come non mai! E perchè? No ditemi, perchè?
Và, ve lo dico io che è meglio!!!!!
Amiche-per-l-abruzzo

Per iniziare sono bellissima.
Ieri, sono stata al megaconcerto ideato da Laura Pausini per le vittime del terremoto in Abruzzo.
Diciamo che la cosa mi ha subito emozionato. Volevo esserci perchè fondamentalmente ho un animo buono…
Mi arriva l’invito a casa da parte della Laurona nazionale, con tanto di video messaggio con il suo accento romagnolo! Ma quanto è dolce, puttana merda!
Mi preparo di corsa , canotta bianca, jeans, tacco 14, una coda di cavallah e occhialoni, tanto ero seduta in tribuna vip, chissenefrega?

Lo spettacolo inizia in perfetto orario, 15.45 (ma che orario è), dopo che tutti (tranne me) hanno fatto quasi 2 ore di fila sotto il sole: poverini! Inizia la grande Antonella Ruggiero, seguita da Jo Squillo (dovevate vederla in versione Mari) che ha cantato “Siamo Donne”: lo stadio era in delirio.
Poi ci sono state Paola E Chiara che come al solito hanno montato uno teatrino per i nostri e loro amici omosensuali, fatto di ballerini palloncini e stelle filanti: fantastiche!
Poi Alessandra Amoruso, Malika Ayane, IvOna SpOgna, Mietta (dove ho chiamato la mia Nony), e Anna Oxa che ha cantato “Ti lascerò” e “Imagine” in una interpretazione magica ma poco capita (e si è messo pure a piovere).
Allora, diciamo che ha una bella voce, ma in una festa non puoi portare una canzone fatta solo di lamenti. Ma vabè, gusti.
Poi ci sono state  Giusy Ferreri, Arisa che è davvero cretinissima, Karima, Fiordaliso e Annalisa Minetti, Rosanna Casale, Irene Fornaciari, Simona Molinari, L’Aura (che ha una voce strepitopsa) e di sicuro sto dimenticando qualcuna ma ero troppo emozionata.

Iniziano anche le mie preferite, come Syria, Dolcenera, e Irene Grandi e Noemi (non Letizia, ovviamente), che chiudono il primo atto con “La tua ragazza sempre” cantata da tutte loro: avevo i brividi.
amiche_2
Si parte con il secondo atto, dove inizia una band inedita formata da Paola Turci alla chitarra, Marina Rei alla batteria e Carmen Consoli (TI AMO CON TUTTO IL MIO CUORE) al basso.
Hanno cantato una canzone del loro repertorio per ognuna, “I miei complimenti” di Marina Rei, “Bambini” di Paola Turci, e “Fiori D’Arancio” di Carmen Consoli. Volevo spogliarmi nuda e ballare! (Leggete: L’HO FATTO)
Poi è arrivata Nada, ed han cantato… ehm non ricordo, scusatemi!!! Mi avevano portato la terza birra!!!

Iniziano le BIG, con Fiorella Mannoia.
Ha un’eleganza invidiabile, ed una voce strepitosa, e ha scelto una scaletta superazzeccata. Ha fatto emozionare anche i seggiolini dello stadio quando con Laura Pausini, Elisa, Giorgia e Carmen Consoli hanno cantato “Quello che le donne non dicono”.
amiche_1

E’ il turno di Giorgia. Che dire di lei? Ha una voce imponente, ha cantato le canzoni che più l’hanno resa famosa, e la cosa paurosa è stato il coinvolgimento del pubblico. Non c’era una persona che non cantava a squarciagola! Anche lei ha duettato con Elisa, e Laura Pausini.
Si passa ad Elisa (GRAVIDA)!
Anche lei ha azzeccato la scaletta, duettando a sua volta con Fiorella Mannoia e Gianna Nannini che faceva la parte di  Ligabue in “Ostacoli del Cuore” (Strano????)

Arriva lei, l’ideatrice dell’evento e il pubblico scoppia urlando il suo nome: Laura Pausini.
Allora, diciamo che non mi è mai piaciuta cosi tanto, ma vederla dal vivo è una cosa sensazionale. Sentivo la sua voce dentro il mio corpo, ed ha una carica invidiabile. Ha fatto alzare tutti, e ogni canzone era un tripudio di applausi e urla. Anche lei ha duettato con Elisa, Giorgia e Gianna Nannini.

Si arriva alla fine con l’idolo delle lesbo-chic: chi se non Gianna Nannini (se ci fosse stata la Teapot sarebbe svenuta).
Ha cantato canzoni vecchie e nuove, e anche lei non ha smentito le aspettative. E’ piaciuta a tutti (tranne a me), ma quando ha cantato “Sei nell’anima” in duetto con Laura Pausini sono scoppiata a piangere, visto che mi ricorda un periodo molto bello della mia vita! CHE DOLCE, CAZZO!
Lo spettacolo si chiude con tutto il cast che canta “Il mio canto libero di Battisti” un po’ alla cazzo, visto che è stata scelta dagli ascoltatori delle radio, ma il risultato è molto “particolare”.

Appunto, parlando di Radio, hanno presentato l’evento diverse speakers delle radio italiane, che erano tutte unite in contemporanea per l’occasione (tranne Radio Maria, credo), tra cui spiccava La Pina, che tutti adoriamo, e che ha intrattenuto nel miglior modo possibile tutti i presenti a quest’evento.
E’ stato uno spettacolo unico, credo di non riuscire a trovare parole più adatte!
Eravamo tutti molto emozionati, e si sentiva il calore e l’energia che trasmettevamo sia noi pubblico, che loro dal parco.
E ovviamente, posso dire che un mattone per la scuola Edmondo De Amicis di L’Aquila l’ho messo pure io!

Io c’ero, e voi?

Darlah Kimberlyh Serenah Van Der Woodsen
facebooktwittergoogle_pluspinterestmailby feather

LasciaCI un commento attraverso la Facebokkina


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>